Roma, giugno 2021

Manny, l’Angelo animalista, e Mohamed, l’Angelo indiano

Manola Silvestri “Manny”, 41 anni, e Alim Abdul, 33 anni, sono due Angeli speciali della sezione di Roma. Per due motivi diversi, entrambi encomiabili.
Manny è stata Vicecaposquadra fino al dicembre 2019. Ha dovuto lasciare l’Associazione per motivi personali ed è rientrata dopo un anno. Ovviamente come ausiliaria.
Manny è una fervente animalista. Da sempre aiuta gli animali abbandonati che trova sulla strada: li rifocilla, a volte se li porta a casa. Anche come Angelo li aiuta: durante i servizi serali porta loro da mangiare, li coccola, li medica. Per un anno ha adottato, tenendoselo in casa, un cane trovatello malato. L’ha fato curare dal veterinario. E gli è stata vicina fino a quando, poche settimane fa, è morto tra le sue braccia.
“Chi ama gli uomini ama anche gli animali: è questione di cuore” dice, giustamente.
L’altro Angelo degno di nota è un ausiliario indiano, Mohamed. Aiutato dai City Angels nella primavera 2020, quando il lockdown era particolarmente rigido, ha voluto ricambiare diventando un volontario. E si fa in quattro per aiutare i senzatetto. Li porta a tagliarsi i capelli, pagando la spesa; dona loro abiti nuovi; e talvolta li invita pure a cena. Naturalmente lo fa con quelli affidabili, che non causerebbero problemi né al parrucchiere, né al ristoratore.
“Da immigrato sono molto grato all’Italia che mi ha accolto, e ora sono felice di aiutare clochard italiani e stranieri, tutti allo stesso modo” dice, felice.
Tanto Manny quanto Mohamed faranno il corso di formazione per diventare City Angels il prossimo luglio. In bocca al lupo! E Manny, animalista, risponde “Viva il lupo!”
Roberta Corrias “Bebba”, Coordinatrice di Roma, dice che “Manny e Mohamed sono due anime buone, che aiutano chi ha bisogno. E non importa se chi ha bisogno ha due o quattro zampe… l’importante è aiutare!”